A noi, ancora i sogni

Scritte nelle stelle vi sono le vicende degli dei. Appena più sotto, qualche centinai di migliaia di metri sotto, splende la notte capovolta.

Un’immensa distesa di luci che contorna la terra ferma e si sofferma ad ammirare le onde dei mari e degli oceani, che s’infrangono sugli scogli. Luci che come le stelle sono narratrici di storie, quelle umane.

Se le prime, quelle degli dei, hanno ormai passato il giudizio del tempo, divenendo mito; le altre, quelle degli uomini, combattono senza sapere quale sarà il loro destino.

Queste due notti sono accomunate dalle parole con cui vengono narrate e dalla luna, sapiente scrittrice di questi due mondi, che, preferendo noi agli dei, nasconde sul suo lato oscuro le parole con cui la notte ci consente di sognare.

Bob

I_sogni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...